Mesagne, estensione della rete di gas metano nelle zone sprovviste

Continua il potenziamento delle infrastrutture di urbanizzazione primaria

MESAGNE – E’ stato presentato nella Sala consiliare del Comune di Mesagne –  alla presenza del sindaco Toni Matarrelli e dell’assessore ai Lavori Pubblici, Roberto D’Ancona – l’intervento di oltre quattro chilometri di rete che consentirà a 145 famiglie mesagnesi l’allaccio del metano. Il progetto è interamente finanziato da “2i Rete Gas” ed è stato illustrato nel corso dell’iniziativa dai responsabili locali intervenuti in rappresentanza dell’operatore italiano nel campo della distribuzione di gas naturale, l’ing. Francesco Allegretta e l’ing. Nicola Panico.

E’ prevista una prima fase dei lavori che sarà avviata nelle prossime settimane, meteo permettendo, che interesserà via Favalogna e contrada Manfredonia, per poi proseguire in altre zone della città. Nel 2021, altri otto chilometri di rete saranno realizzati nelle contrade Torretta e Palmitella”, ha spiegato il sindaco Matarrelli.  Nei prossimi due anni saranno coperti circa 16 chilometri di nuova rete per un investimento complessivo di un milione e mezzo di euro, interamente a carico della “2 i Rete Gas”. “Appena i lavori consentiranno l’erogazione del gas nelle condotte, per gli utenti mesagnesi che richiederanno l’allaccio è previsto un trattamento agevolato: 200 euro invece dei 1.400 dei normali contratti”, ha annunciato l’assessore D’Ancona.

L’elenco completo delle vie da metanizzare è il seguente: in zona Favalogna, la via omonima e via San Giuseppe da Copertino; in contrada Mandredonia saranno interessate piazza Capri, via Provinciale per San Vito, le vie Beato Bartolo Longo, Ischia, Alimini, Leuca, Castro Marina, Valle d’Itria, Camigliatello, Sorrento.